• 1

Piani di Sicurezza e Coordinamento - PSC

 

Il PSC (Piano di sicurezza e coordinamento) è il documento redatto in fase di progetto in cui sono analizzati tutti gli aspetti legati ai rischi e alle misure di prevenzione e protezione relative a uno specifico cantiere e che dovranno essere strettamente connesse ai Piani Operativi di sicurezza (POS). Analizza le fasi di lavoro svolte in cantiere, le fasi critiche del processo di costruzione e tutte le misure da adottare per ridurre e prevenire i rischi di lavoro.

Il PSC  è redatto nella fase di progettazione dell’opera o comunque prima della richiesta di presentazione delle offerte per l’appalto. È parte integrante della gara d’appalto per poi essere punto di riferimento per la realizzazione del progetto.

Il PSC è costituito da una relazione tecnica con tutte le prescrizioni, correlate alla complessità dell’opera, atte a prevenire o ridurre i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori e una serie di tavole esplicati.

Il PSC è obbligatorio quando nel cantiere sono presenti più imprese, sia nel caso di lavori pubblici che privati.

Il PSC deve essere redatto dal Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione; in alcuni casi particolari è redatto dal Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione. Nel caso di lavori privati non soggetti a permesso di costruire e comunque di importo inferiore a 100.000 euro, le funzioni del coordinatore per la progettazione sono svolte dal coordinatore per la esecuzione dei lavori.

I contenuti minimi del PSC e l’indicazione della stima dei costi della sicurezza sono definiti nell’allegato XV del dlgs 81/2008.

Il PSC é specifico per ogni singolo cantiere temporaneo o mobile e di concreta fattibilità; i suoi contenuti sono il risultato di scelte progettuali ed organizzative.

Il PSC contiene almeno i seguenti elementi:

-l’identificazione e la descrizione dell’opera,

-l’individuazione dei soggetti con compiti di sicurezza

-una relazione concernente l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi concreti

-le scelte progettuali ed organizzative, le procedure, le misure preventive e protettive

- prescrizioni operative, le misure preventive e protettive ed i dispositivi di protezione individuale

- misure di coordinamento relative all’uso comune da parte di più imprese e lavoratori autonomi

- le modalità organizzative della cooperazione e del coordinamento

- l’organizzazione prevista per il servizio di pronto soccorso, antincendio ed evacuazione dei lavoratori

-la durata prevista delle lavorazioni, delle fasi di lavoro e, quando la complessità dell’opera lo richieda

- la stima dei costi della sicurezza

Il PSC è corredato da tavole esplicative di progetto, relative agli aspetti della sicurezza, comprendenti almeno una planimetria e, ove la particolarità dell’opera lo richieda, un profilo altimetrico e una breve descrizione delle caratteristiche idrogeologiche del terreno o il rinvio a specifica relazione se già redatta.

 

 

Hai bisogno di supporto per gestire la redazione del Piano Sicurezza e Coordinamento?

Contattaci senza impegno, i nostri Tecnici saranno lieti di assisterti

S.I.S. srl
Via G. Porzio, Centro Direzionale di Napoli Isola E1
80143 Napoli
P.IVA 05635441214

Telefono: 08119721691
E-mail: segreteria@srlsis.it
form contatti